“Provare un sapore nuovo può aiutare a ritrovare il buon umore”. È stato questo consiglio di Luigi, cameriere ed ispiratore per i clienti, a persuadere Sara nella scelta di una nuova esperienza gustativa a pranzo,

dopo una mattinata nervosa passata a scontrarsi con Marta, sua insopportabile capoufficio.
Solitaria e con poco tempo a disposizione si mette alla rapida ricerca di un primo piatto semplice ma dal gusto intenso: così decide di ordinare le “tripoline”* con salsa di pomodorino fresco, olio “Ramara” EVO DOP del Cilento e basilico; preferendole agli spaghetti, da cui volutamente prende le distanze in quanto piatto preferito proprio del suo antipatico capo.
Ma mai avrebbe pensato che proprio quella scelta le avrebbe cambiato la giornata e ridonato il sorriso.
Ansiosa al pensiero di tornare tardi in ufficio, cosa che offrirebbe al suo capo un facile motivo per redarguirla nuovamente appena rientrata, Sara viene piacevolmente sorpresa dal minimo tempo di attesa. Altro che un quarto d’ora come temeva… in soli cinque minuti il suo piatto è in tavola!**
Un po’ più serena per il pericolo scampato di fare tardi, Sara resta ancor più stupita dal delizioso sapore della pasta che esalta il sapore del pomodorino fresco restituendo al piatto una dose di freschezza e all’umore una sferzata di straordinaria energia positiva.*** Un’autentica gioia per il palato di Sara. Sorride ripensando per un attimo a quando Luigi le aveva suggerito come a volte anche un piatto così semplice e squisito può aiutare a riconciliarsi col mondo intero. Un’armonia di gusto che si conclude con l’irrinunciabile scarpetta finale quasi a disegnare nel piatto un nuovo sorriso alla vita! Namì in…gusto.

*Conosciute anche come Reginette o Mafalde, si tratta di un tipo di pasta tipico della tradizione campana che abbinata agli ingredienti tipici della cucina mediterranea, come pomodoro fresco e basilico, ne esalta la ricchezza del sapore. La caratteristica distintiva delle “tripoline” parte dalla sua forma: una pasta lunga e sinuosa, caratterizzate dai bordi marcatamente arricciati e impreziosita da una leggiadra smerlatura, che ornano la pasta come un pizzo prezioso su un abito da sposa.
**Rispetto agli spaghetti, le tripoline hanno una maggiore rapidità di cottura, necessitano di soli 5-6 minuti rispetto ai 12-13 minuti richiesti dagli spaghetti.
*** Le tripoline sono una pasta a minore contenuto di amido: l’amido ad esempio contenuto negli spaghetti li priva del vero sapore degli ingredienti freschi, mentre le tripoline ne esaltano il sapore naturale.